30 Mar 2018 / 19:03

4 concerti di musica da camera al Concordia di San Benedetto

Si intitola "Un posto nell’acqua" il cartellone di musica da camera e contemporanea organizzato dall’associazione musicale "Appassionata" con il contributo del Comune di San Benedetto del Tronto e la collaborazione della Regione Marche, il Consorzio Marche Spettacolo e Marcheconcerti.

4 concerti di musica da camera al Concordia di San Benedetto

Ideatore artistico dell'iniziativa è Andrea Trettaccone. A partire dal 5 aprile e fino al 7 maggio una serie di quattro straordinari concerti al Teatro Concordia della città rivierasca che ospita musicisti di fama internazionale, formazioni di prestigio e astri nascenti di assoluto talento. Imperdibile la prima data, giovedì 5 aprile, con inizio alle ore 21: sul palco del massimo sambenedettese sale il trio composto da Cristina Zavalloni (voce), Danusha Waskiewicz (viola) e Andrea Rebaudengo (pianoforte) con una performance che ha incantato il Teatro Manzoni di Bologna solo quindici giorni fa. Zavalloni, eclettica artista di formazione jazzistica, protagonista dei maggiori festival internazionali, è cantante e danzatrice che riesce a rendere ogni spettacolo una vera e propria performance. Insieme a lei, ci sono Danusha Waskiewicz violista fra le più celebri al mondo e il pianista Andrea Rebaudengo che ha suonato per le istituzioni concertistiche italiane più importanti e il cui repertorio spazia da Bach ai giorni nostri. Preziosa chicca nel programma del concerto di giovedì prossimo è l’esecuzione di “Night Chant (The pollen path)”, ultima novità del compositore pesarese Paolo Marzocchi, fra i pochi contemporanei la cui musica è celebrata a livello mondiale. Giovedì 12 aprile alle 21 è la volta del Quartetto delle Marche, prestigiosa formazione interamente composta da musicisti marchigiani, David Taglioni (I violino), Giuditta Longo (II violino), Aurelio Venanzi (viola) e Andrea Agostinelli (violoncello). Insieme presentano un programma di raro ascolto, un mix entusiasmante di musiche da camera come quelle composte da Bach e Mozart e il Tema d’amore di Nuovo cinema Paradiso di Ennio Morricone oltre alle intramontabili Michelle, Eleonor Rigby e Yesterday dei Beatles. Giovedì 26 aprile al Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto arriva una giovanissima già straordinaria interprete del violino, Francesca Bonaita. Allieva di Salvatore Accardo e Sergej Krylov, a soli venti anni si è aggiudicata una lunga serie di prestigiosi concorsi come l’International Competition soloist.eu e l’American Protégé International Concerto Competition. Nonostante la sua giovane età, si è già esibita alla Carnegie Hall di New York ed è protagonista al Concordia dopo aver conquistato la giuria della seconda edizione di ClassXfactor, il contest per giovani solisti classici prodotto dall’Orchestra Senzaspine di Bologna. Chiude la serie di concerti la pianista Costanza Principe. Nipote di un noto musicologo, figlia di due pianisti, mamma ascolana e padre maestro accompagnatore alla Scala, è talento precocissimo che ha confermato le sue qualità come solista accanto a formazioni del calibro dell’Orchestra dei Pomeriggi Musicali, l’Orquesta Sinfonica Provincial de Santa Fe, la Melicus Chamber Orchestra e la Royal Academy Symphony Orchestra. Nel 2015 ha debuttato alla Wigmore Hall di Londra, oggi è allieva di Benedetto Lupo all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. il 7 maggio si esibisce in un recital con musiche di Bach, Schumann e Schubert.

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2016
Jant.it
P.Iva IT02206910446
All Rights Reserved